Famiglia

Famiglia

Enrico Chioccioli Altadonna

Secondo genito del celebre Enologo Stefano Chioccioli, Avvocato e Mastro Distillatore, Enrico ha abbandonato la carriera forense per inseguire la sua passione per la distillazione. Dopo essersi laureato con lode in giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano, è partito per gli Stati Uniti per andare a lavorare per una distilleria di Bourbon a Brooklyn, NY.

“E’ stata la prima volta nella mia vita in cui mi trovavo a tu per tu con un alambicco, un’esperienza straordinaria fatta a contatto con persone straordinarie, a cui sarò sempre grato e di cui custodisco ancora un ricordo indelebile”.

Tornato in Italia la sua passione l’ha portato a Conegliano presso la Scuola Enologica Cerletti, dove ha studiato l’arte della distillazione ed è divenuto Mastro Distillatore. Subito dopo decide di partire per andare oltralpe a studiare enologia presso l’università di Bordeaux, il famoso I.S.V.V., dove consegue il diploma in enologia D.U.I.O. Di lì a poco, diviene formalmente Avvocato a Firenze ma il suo soggiorno dura poco perché riparte nuovamente per la Francia alla volta della regione del Cognac:

“Poter lavorare in ben 3 distillerie differenti, nella terra di uno dei più celebri distillati al mondo, è stato un sogno che si avverava, finalmente ero riuscito a coniugare le due passioni che da sempre fanno parte della mia vita: il vino e la distillazione!”

Questa esperienza lo segna in modo irreversibile e lo spinge ad appendere la toga al chiodo per dedicarsi completamente al suo progetto personale: la creazione di Winestillery! Così, dopo lunghi anni di studio e attesa, riesce nell’impresa ed apre insieme alla famiglia e al fratello la prima ed unica distilleria artigianale indipendente del Chianti Classico.

Niccolò Chioccioli Altadonna

Niccolò, seconda generazione di enologi di casa Chioccioli Altadonna, incarna la passione familiare per la grande enologia. Laureato in Viticoltura ed Enologia nella stessa Università del padre, da lui ha acquisito conoscenza e sensibilità.

“E’ stato mio padre a stimolare la mia curiosità ad incoraggiarmi ad assaggiare e distinguere fra le moltitudini di aromi e profumi delle uve italiane, a riconoscerne le qualità e le potenzialità per ogni vino.”

Niccolò è il Production Manager della Chioccioli Altadonna Family Estate. Forte ormai di una lunga esperienza viticola ed enologica, gestisce sin da sempre i vigneti e la cantina della nostra azienda di famiglia seguendo tutte le delicate fasi della produzione del nostro vino, anima del distillato che compone ogni prodotto Winestillery. Ogni nostro prodotto è realizzato a partire dal nostro vino, pertanto solo l’attenta cura della produzione del vino può realizzare il nostro straordinario distillato base, garantendone l’assoluta qualità.

Niccolò ha anche una forte background sul mercato, con oltre 30 stati visitati all’attivo: “Viaggiare è sempre stato un bisogno costante per me, , trovo molto arricchente incontrare persone provenienti da ogni angolo del mondo, scoprire e comprendere culture e stili di vita diversi. Amo viaggiare anche perché inevitabilmente plasma la tua persona e di conseguenza influenza il modo in cui vedi anche la produzione, permettendoti di metterti ogni volta in discussione”.

Stefano Chioccioli

Stefano Chioccioli, autorevole enologo ed agronomo di fama internazionale, da oltre 30 anni lavora per prestigiose aziende in Italia, Francia ed Ungheria. I vini da lui firmati nel corso della sua attività di consulenza hanno ottenuto numerosi riconoscimenti e premi come: più di 100 vini con Tre Bicchieri sulla guida del Gambero Rosso, numerosissimi 90+ punti sulle riviste Wine Spectator, Wine Enthusiast, Wine Advocat, fino ad arrivare ai 100/100 attribuiti da Robert Parker.

È membro di numerose organizzazioni dedicate alla viticoltura ed all’enologia e di varie commissioni di assaggio. E’ colui che incarna il sapere enologico della famiglia, la sua grande esperienza è inesauribile fonte di analisi e confronto.

Quella di Winestillery è per lui una nuova stimolante avventura, in cui le sue conoscenze sia nel mondo enologico che in quello agronomico sono essenziali e rappresentano un punto di forza di un progetto davvero unico nel suo genere.

“Winestillery mi ha portato ad analizzare la produzione del vino secondo nuove prospettive, spingendo questo nobile prodotto verso una finalità che va oltre sé stesso, portandolo alla sua sublimazione, ovvero la sua trasformazione in distillato. Questo nuovo progetto familiare rappresenta una nuova sfida, che abbraccio con entusiasmo”.

This site uses cookies to improve your browsing experience. To understand which cookies and how they are used, consult our Privacy page. Accept cookies by clicking on the 'Accept' button. At any time from the relative page you can review and change your consent maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi